Imparare l'amore, disimparare la violenza: i laboratori intorno all'8 marzo.

di redazione di NoiNo.org

Imparare l'amore, disimparare la violenza: i laboratori intorno all'8 marzo.

Con l'8 marzo, giornata internazionale della donna, arriva anche il terzo e ultimo ciclo di laboratori NoiNo.org Lab, il progetto di educazione alle differenze per la prevenzione della violenza di genere, portato avanti dalla rete Attraverso lo specchio, grazie al rinnovato impegno della Fondazione del Monte. I prossimi appuntamenti si svolgeranno in due diversi territori dell'area metropolitana: il 18 marzo pomeriggio la Casa delle donne per non subire violenza e il gruppo scuola del Cassero LGBT Center svolgeranno un laboratorio per adulti presso la sede dell'associazione Lapis di Zola Predosa, mentre nel pomeriggio del 29 marzo Maschile Plurale e Comunicattive incontreranno, al centro di aggregazione giovanile “Spazio ECO - Energie di Origine Controllata” di Casalecchio, 4 terze classi della scuola media Moruzzi di Ceretolo.

L'appuntamento del 18 marzo è finalizzato a formare i giovani formatori dell'associazione Lapis, fornendo loro strumenti di conoscenza e di intervento specifici sulla violenza di genere nelle relazioni di intimità. Occupandosi di sostegno allo studio di bambine/i e ragazze/i delle scuole primarie e secondarie, della conduzione di gruppi, laboratori scolastici e campi estivi e anche di percorsi di counselling per studenti, insegnanti e genitori, i formatori e le formatrici di Lapis hanno una dimensione privilegiata di incontro con i più piovani, nell'ambito della quale possono essere degli alleati contro tutte le forme di violenza, vissuta e assistita, e di bullismo. Riconoscere i segnali della violenza, scardinare gli stereotipi, prendere confidenza con le pratiche dell'educazione non formale sulle discriminazioni legate al genere arricchirà quindi la sensibilità e le possibilità di intervento di questo gruppo di educatori.

A Casalecchio invece il laboratorio verrà svolto direttamente con i ragazzi e le ragazze, grazie alla sensibilizzazione svolta dagli educatori dello Spazio Eco: si inizierà con un intervento informativo iniziale sulla violenza di genere e sulle specifiche forme di violenza in rete che sempre più coinvolgono giovani e giovanissime/i, e si proseguirà con un gruppo ristretto di studentesse e studenti per portare avanti un lavoro interattivo ed esperienziale che possa fornire spunti di riflessioni e strumenti di riconoscimento delle dinamiche di violenza, utili a prevenire possibili situazioni future. Grazie alla collaborazione con la scuola, le e i partecipanti al laboratorio ristretto potranno poi condividere con i loro compagni l'esperienza vissuta durante le attività laboratoriali, in un'ottica di peer education che possa proseguire all'interno delle classi durante l'orario scolastico.

NoiNo.org Lab concluderà questo percorso laboratoriale, che ha coinvolto centinaia tra ragazze/i ed adulti negli scorsi mesi, con un evento finale nel mese di maggio a cui parteciperanno tutte le persone coinvolte per condividere le diverse esperienze. A breve ve ne daremo notizia, stay tuned!



0 Commenti


nessun commento per questo post


lascia un commento