Venerdì 17 maggio, incontriamo Riccardo Iacona al TPO di Bologna

di redazione di NoiNo.org


In "Se questi sono gli uomini" Riccardo Iacona fotografa le immagini di un'Italia che non capisce le donne, che ignora le loro denunce.
Contro chi si accontenta di credere che le donne siano vittime per natura l'autore restituisce storie di donne che vittime non sono mai state, che sono andate incontro alla violenza degli uomini proprio perché convinte di volerli lasciare, decise ad incominciare una nuova vita lontana da abusi e prepotenze, uccise in quanto donne che vogliono essere autonome e libere anche sul delicato terreno dei sentimenti.

Ne parliamo con:
Riccardo Iacona – giornalista
Maria Virgilio – avvocata
Elisa Coco – comunicattive
Sandro Bellassai – storico della maschilità e attivista di maschile plurale
Laura Saracino - operatrice della Casa delle donne per non subire violenza
Angela Balzano – Cs Tpo



1 Commenti


Sabrina Rossi
26/05/2013

Sì, le donne non sono affatto vittime per natura e reagiscono quando attaccate, come qualsiasi essere vivente, ma le società maschiliste hanno sempre impedito loro di difendersi con le leggi e con il lavaggio del cervello. Ci sono molti gesti eroici femminili di fronte ad una forza schiacciante. La gente non puòsaperlo se non trovandosi in prima persona o parlando con chi ci si è trovata, perché c'è una cancellazione storica quasi totale delle espressioni della personalità femminile in generale e n mare di menzogne intorno alla vita delle donne per legittimare i soprusi maschli di ogni natura. Si crede, sbagliando, che le donne non siano combattive nel momento della violenza. E crederlo aiuta a disprezzare e fregarsene della vittima. \"Non valeva niente, in fondo se lo meritava\". Voi invece siete ammirevoli, questo è un sito intelligente e onorevole. Vi assicuro che è davvero difficile non fare di tutta un\'erba un fascio e fidarsi degli uomini, perciò avete fatto una giusta e buona mossa con questa iniziativa. Sabrina


lascia un commento




Comunicazione: Studio Talpa | Comunicattive